Ognissanti e Halloween in Italia


Scegliete le parole mancanti!


La festa di Ognissanti, detta anche festa di , è una festa che si celebra il di ogni anno, seguita il giorno seguente, due novembre dal .
Attualmente il giorno della festa di Ognissanti, è tradizione far visita ai propri morti al cimitero, portando loro un fiore, tradizionalmente un , e dire una per i propri cari. Ma il ponte dei morti, è diventata ormai anche una festa pagana, inizia già la notte del 31 ottobre, conosciuta come notte di , con feste nei locali e nelle discoteche. La parola “Halloween” deriva dall’inglese “”, “vigilia di Ognissanti” che viene dall'antica festa irlandese chiamata Samhain (da sam fuin = fine dell'estate), una festa stagionale che marcava la fine dell'estate e l'arrivo dell'inverno. Samhain segnava dunque e l'arrivo dell'inverno, cioè della stagione morta, che di consequenza si è trasformato in un momento in cui ricordare i propri cari.
Come si festeggia Halloween in italia?
La festa di Halloween è diffusa in Italia solo da pochi , raggiungendo prima le grandi città, come Milano, Roma e Torino.
La domanda più diffusa e conosciuta in Italia, oggi, è “Dolcetto o scherzetto?”: così, anche i bambini italiani festeggiano la notte di Halloween ricevendo da familiari ed amici.
Halloween diventa così un secondo carnevale da festeggiare seguendo le antiche : uomini e donne travestiti da diavoli e streghe che si divertono nei locali con delle maschere dell’orrore.